L’ultima partita di Campionato

Ieri sera abbiamo giocato l’ultima partita di Campionato al Campo Sportivo Negrotto di Serra Riccò, contro l’U.S. Valponte 1986, avversarie sempre temibili, severe ma giuste.

Campionato concluso, peraltro, con l’ennesima figura di merda del nostro Mister. Una nostra compagna di squadra è stata in testa alla classifica cannonieri fino alla settimana scorsa, ma è stata superata da un’altra con un distacco di 6 goals. Il genio, di sua iniziativa, ha proposto all’allenatore delle avversarie di far segnare 8 goals alla nostra Capocannoniere. In cambio, lui ne avrebbe fatti segnare 9 alla ragazza che veniva subito dopo in classifica, così da conquistare il primo e il secondo posto. Ovviamente è successo un putiferio.

Non mi sono mai piaciuti questi escamotage, men che meno in questo caso, trattandosi chiaramente di un modo per alimentare la sua autostima di maschio frustrato alla soglia della terza età.

Mi sono persino sentita in dovere di scusarmi con le avversarie, perché penso che la sua azione sia di una scorrettezza imbarazzante.

Alla fine, il risultato è stato superiore alle più rosee aspettative: siamo arrivate seste su 11 squadre: un onorevole centro classifica, decisamente più rispettabile del penultimo posto della scorsa stagione.

Per quanto mi riguarda, a meno che non capiti un miracolo che mi faccia tornare la passione, posso dire che questa è stata, decisamente, la mia ultima partita. Anche se non ho giocato un minuto. Anche se so che mi dispiacerà. Ma purtroppo la testa delle persone non si può cambiare, e quest’anno ne ho avuto decisamente la prova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.