Che cos’è l’Amore

Che cos’è l’Amore? Ce lo chiediamo fin troppo spesso.

La settimana scorsa ho acquistato il numero di aprile di Correre poiché c’era un articolo che mi interessava dal titolo “Cominciare in sovrappeso”. E anche uno su corsa e ciclo. Ma non è di questo che vorrei scrivere.

Preferisco la rivista cartacea al sito poiché spesso si trovano delle chicche notevoli. Come questa di Leonardo Soresi.

L’autore racconta di sua madre, nata in un’epoca in cui le donne dovevano essere angeli del focolare. Lei si è sposata, ha avuto tre figli e si è sempre occupata della casa e della famiglia. A quarant’anni, però, ha iniziato a correre.

Usciva la sera dopo cena, dopo aver sbrigato le faccende, quasi vergognandosi di fronte ai vicini per questa sua passione.

Ogni sera il medesimo percorso ad anello di 10 km, con qualsiasi condizione atmosferica.

Il marito, dopo un po’ che era partita, usciva di casa con un thermos con il the, un libro e saliva in macchina. Un giorno, l’autore dell’articolo lo ha seguito pensando che andasse al bar con gli amici piuttosto che badare ai tre figli piccoli. Invece lo ha visto fermarsi davanti alla Cooperativa, che coincideva con la metà del percorso che compiva la moglie, accendere la luce della macchina e mettersi a leggere.

Quando la donna è arrivata, è sceso in silenzio con un bicchiere di the caldo e le ha posato un bacio sulla fronte, per poi ripartire verso casa.

Alla fine, l’Amore credo che sia proprio questo. Supportarsi, sopportarsi, accogliere le passioni dell’altro anche se magari possono sembrarci strane.

L’Amore non ha bisogno di grandi gesti: a volte basta anche soltanto una tazza di the caldo per far vedere che c’è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.