Genova City Marathon

Finalmente è arrivato il weekend della Genova City Marathon, che mancava da 14 anni nella nostra città.

Quando ho saputo dell’evento, ho controllato sul sito e mi sono subito offerta per partecipare come volontaria. Così stamattina dalle 9 alle 13 ho svolto il mio turno. 

Bello, come solo questo genere di iniziative sa essere. Persone che non si conoscono (e magari di solito fanno parte di team avversari) che lavorano insieme per rendere unica la giornata di chi correrà.

Abbiamo preparato centinaia di pacchi gara, piegato centinaia di volantini, dato un viso a persone con cui si interagisce solitamente solo tramite social. E’ stato, nel mio caso, Marco Mannucci di Pontedera, runner supersocial, selfie-addicted  e Polar Ambassador. Gli ho scritto per la prima volta in occasione della Mezza di Genova perché aveva postato nei suoi canali social un video molto bello che aveva realizzato e gli avevo chiesto il permesso di pubblicarlo sul sito della Podistica Peralto. Finalmente gli ho stretto la mano e ho scattato un selfie con lui! 🙂

Selfie con il Polar Ambassador Marco Mannucci

Domani, la Genova City Marathon. Che, eccezionalmente, sarà di 43 km anziché di 42 km e 195 metri. Un km per ciascuna delle vittime del crollo di Ponte Morandi. La partenza sarà di fronte a Palazzo San Giorgio, sede dell’autorità portuale. Si arriverà fino a Boccadasse, il borgo di pescatori devastato dalla mareggiata del 29 ottobre scorso. Poi il giro di boa verso il Ponente, sulla Sopraelevata fino a via Fillak, a pochi metri dal ponte crollato lo scorso 14 agosto, per poi tornare al Porto Antico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.